Sciare low cost: le 15 località sciistiche alternative migliori in Italia

Tanta voglia di sciare in Italia e allo stesso tempo evitare code e prezzi da capogiro? Ecco per voi la nostra lista delle località sciistiche low cost e alternative in Italia, per una settimana bianca a basso costo e spettacoli della natura garantiti!

Racines Giovo, Trentino Alto Adige

Otto impianti di risalita che coprono un tragitto di almeno 8,7km, per salire sempre più in alto. Fra questi, anche la cabinovia a 8 posti Racines-Giovo per portarvi a quota 2000 metri! E poi il cuore del comprensorio sciistico Racines Giovo: 25km di piste, dal carving allo snowboard, dallo sci di fondo allo slittino! Cercate un posto dove sciare con bambini? Perfetto, è questo, e ci sarà anche un’area proprio riservata a loro.

Fra i servizi, anche un deposito sci con armadietti riscaldati, uno skibus gratuito, e qualche ristorante in cui comprare il meritato strudel di mele locali dopo una giornata sportiva sulla neve. Vi aspettano anche il bowling sul ghiaccio e il corso di sci di fondo! I prezzi vanno ad ore e il biglietto per tre ore costa €27 nella media stagione e €33 nell’alta stagione. Meno economico di altre destinazioni che vi presenteremo a breve, sì, ma quando parliamo della neve del Trentino c’è da aspettarselo, vista la fama di cui gode!

Cercate ora i voli per Bolzano con momondo e prenotate l’hotel per la zona di Racines Giovo o un hotel a Vipiteno (a soli 8 km da Racines Giovo).

Monte Baldo, Veneto

Spostiamoci in Veneto, più precisamente alle pendici del Monte Baldo. Una zona suggestiva che raccoglie la vista sul Lago di Garda, la vicina Pianura Padana e vette maestose. Gli impianti sciistici sono raccolti tra quota 1830 metri e 1430 metri e, rispetto alla media dei prezzi generali che si aggira sulle zone alpine, lo skipass a €22 è da considerare davvero a buon mercato (siamo pur sempre sulle Alpi Orientali!).

Il Monte Baldo è perfettamente collegato con Prà Alpesina, per le piste di sci alpino e Snowboard, con cabine rotanti ad altissima tecnologia, talmente tecnologiche che sembrano appartenere a un trasporto del futuro. Gli appassionati della tavola saranno felicissimi quando giungeranno nello splendido Baldo Snowpark mentre i meno esperti potranno imparare con tutta calma nella scuola Paperino!

Ecco i voli per Venezia. Preferite un hotel a Verona o un hotel a Monte Baldo?

Tarvisio o Piancavallo, Friuli Venezia Giulia

Al fresco fra le montagne del Friuli Venezia Giulia: pronti a sciare su un accecante manto nevoso? Non a prezzi troppo convenienti, ma perfettamente nella media: il prezzo per lo skipass è di €35 nell’alta stagione invernale, sia a Tarvisio, sul Monte Lussari, che a Piancavallo.

Sono spesi bene? Con un totale di oltre 20 piste, più di 20 cm di neve, un’area pari a 17 km di pista per sciare in discesa e impianti di qualità, questa scelta è meno alternativa e meno economica delle altre, ma resta l’area sciistica della regione migliore per tutti: Tarvisio e Piancavallo insieme offrono piste che vanno dal livello basic al livello più difficile, per accontentare principianti e professionisti.

Pronti a sciare? Prenotate i voli per Trieste o i voli per Venezia, e scegliete il vostro hotel a Udine o direttamente un hotel a Tarvisio.

Montecampione, Lombardia

Dopo alcuni anni difficili per la gestione dello ski resort, Montecampione è tornato ad essere una fantastica destinazione sciistica della Valcamonica. Alternativa a Livigno e Ponte di Legno (due mete di tutto rispetto), Montecampione ha 20 piste di tre livelli diversi: 3 medio-facili, 13 intermedie e 4 di livello avanzato! Sul posto anche una decina di skilift – è possibile verificare sul sito di Montecampione quali sono gli impianti aperti – e un sistema d’innevamento artificiale.

Leggermente più economico di Livigno e Ponte di Legno, l’accesso alla Ski-aera di Montecampione costa €32 in alta stagione per l’intera giornata. Appena sotto la media, ma comunque un prezzo accettabile data la varietà di piste di cui potrete usufruire: un totale di 30km fino ad un’altezza di quasi 2000 metri.

Ecco i voli per Milano. Se volete portare dell’attrezzatura, forse vi conviene viaggiare col bagaglio da stiva, oltre che con quello a mano!

Argentera, Piemonte

Piccolissimo borgo della Valle Stura con appena 77 abitanti, Argentera è sinonimo di natura, pace e tranquillità a pochi passi dal confine francese. Se state cercando una vacanza tranquilla in compagnia della dama bianca, questo è il posto ideale.

Con soli €22 potrete sciare per una giornata intera a 1650 metri d’altitudine. Se siete veri amanti degli sport invernali, qui potrete anche praticare Snow Walking, arrampicata sul ghiaccio, gite in motoslitta e gite su slitte trainate dai cani. Se state cercando un hotel ad Argentera, qui potrai trovare quello perfetto. Il modo più comodo per avvicinarsi a destinazioni potrebbe essere con i voli per Torino.

Cerreto Laghi, Emilia Romagna

Tre seggiovie e uno skilift, 35 cannoni per innevamento programmato e un totale di 13 piste da sci a Cerreto Laghi, in Emilia Romagna. Due delle piste sono per lo sci di fondo e sono lunghe 5 e 7 km. E per i meno esperti che vogliono prendere delle lezioni, ci sarà anche la scuola di sci!

Cercate di scegliere i giorni feriali, perché il prezzo si dimezza: €15 durante i settimanali, e €28 nei festivi e nei prefestivi. In ogni caso, i prezzi sono leggermente sotto la media! Se cercate dove dormire vicino a Cerreto Laghi, considerate gli hotel a Collagna, in provincia di Reggio Emilia e a meno di 15 km di distanza.

Doganaccia, Toscana

Cutigliano-Doganaccia è un comprensorio sciistico di circa 10km di piste in discesa. L’impianto di innevamento artificiale in 24 punti permette sempre di avere un soddisfacente manto nevoso. Due piste nere, cinque rosse, tre blu, per un totale di 10 piste che accontentano principianti e professionisti. Inoltre, due piste da fondo di livello medio e facile.

I prezzi non superano i €25 per un giornaliero, ma è bene contattare lo stabilimento per dettagli dal momento che il sito dello Sci Club Doganaccia non viene aggiornato abbastanza. E’ disponibile anche la funivia Cutigliano-Doganaccia con un leggero sovrapprezzo al biglietto skipass, con corse ogni 30 minuti a partire dalle 8 di mattina.

Per stare comodamente vicini alla destinazione sciistica, scegliete un hotel a Cutigliano. Se invece volete passare la vostra settimana bianca in una zona leggermente più animata, potrebbe essere meglio prenotare un hotel a Pistoia.

Frontignano di Ussita, Marche

Situato nella catena montuosa dei Monti Sibillini, Frontignano di Ussita regala un’esperienza piacevole davanti a viste incantevoli. Dimensioni non particolarmente grandi, ma ski-area di grande importanza per tutto il centro Italia: il comprensorio sciistico include più di 10 piste, lo snowpark si raggiunge con la seggiovia ed è servito da skilift. In più la nuova seggiovia quadriposto “Lo Schiancio-Le Saliere” offre un servizio di risalita comodissimo.

Prezzi sotto la media soprattutto nei feriali: una giornata intera vi costerà €18, contro i €25 dei festivi e prefestivi. Un prezzo accessibile se consideriamo che si tratta di un punto di riferimento per gli amanti dello sci che vivono in centro Italia, e che si tratta probabilmente della migliore area sciistica delle Marche.

Campocatino, Lazio

A soli 18 km dal comune di Guarcino, sciare in Lazio su Campocatino a 1900 metri diventa un’esperienza panoramica unica. La pista detta appunto Panoramica permette di ammirare i paesaggi del basso Lazio e di scorgere il Tirreno. Il costo è di €21 che si riducono però se avete diritto alle convenzioni. Attenzione a festivi e prefestivi: il prezzo base sale a €26! E’ possibile anche comprare biglietti per metà giornata oppure combinare due giornate per tariffe complessive scontate.

Disponibile il servizio navetta andata e ritorno per gli utenti con partenza da Guarcino. Sul posto, invece, 13 piste di diversa difficoltà per un totale di 15km, con uno snowpark e un anello per sci di fondo. Inoltre, seggiovia a quattro posti e scuola di sci per rendere tutto più efficiente, comodo e divertente. A questo punto c’è solo da sperare in abbondanti nevicate, che fino a dicembre 2015 non sono state poi così tante.

Pescasseroli, Abruzzo

Situata a 1167 metri sul livello del mare, nel cuore dei Monti Marsicani, Pescasseroli ospita una stazione sciistica ben attrezzata. Il prezzo per lo skipass giornaliero si aggira sui 26€ (varia in base ad alta e bassa stagione), contro i 35 di media nelle più blasonate località alpine.

Se poi avete anche voglia di scoprire la splendida natura che circonda questa cittadina abruzzese con una semplice passeggiata, guidati da un esperto locale, avrete anche l’occasione di ammirare volpi e aquile nel cuore del Parco Nazionale dell’Abruzzo. Cercate ora il vostro hotel a Pescasseroli, per stare comodi sulle pendici del Monte delle Vitelle. E fate attenzione all’orso bruno marsicano che si aggira da queste parti!

Campitello Matese e Capracotta, Molise

Anche Campitello Matese fa gola a centro e sud Italia. Con prezzi relativamente bassi e 14 piste disponibili, è un’altra meta alternativa per sciare low cost. Tre piste blu, otto rosse, tre nere: il costo è di €28 nei festivi e prefestivi, e €20 nei feriali. Disponibili sul posto cinque impianti: seggiovie, sciovie e nastri trasportatori.

In alternativa, sempre in Molise, ci sarebbe anche la possibilità di sciare a Capracotta. Certo, con soltanto due piste e due impianti non ve la possiamo presentare come la località sciistica in grado di soddisfare tutti, ma se non cercate uno ski resort eccezionale, se non ambite ad una grande varietà e se l’obiettivo è di passare una giornata piacevole a base di neve e sci, i prezzi vi potranno convincere: €16 nei festivi e solo €12 nei feriali!

Vi manca soltanto l’hotel a Campitello Matese o l’hotel a Capracotta.

Laceno, Campania

In provincia di Avellino, in Campania, il resort sciistico Laceno si prepara per i turisti nel pieno della stagione invernale da dicembre a marzo. Salite con la seggiovia fino al monte più alto, il Rajamagra (1667 metri), passando per il monte Laceno e il monte Settevalli. Il biglietto di ingresso costa €20 al giorno (€26 se andate nel weekend o durante i festivi). Ben 12 piste sciistiche vi aspettano per tutti i livelli: dai 3 percorsi base alle 4 piste nere!

Suggerita una visita all’omonimo Lago Laceno, mentre imperdibile è la vista sul mare dalla vetta mentre sciate! Il brivido dello sci unito a quello dell’altezza e della vista sul Tirreno rendono lo ski resort di Laceno la perfetta meta alternativa per sciare sulla neve nella vostra vacanza sportiva in montagna, il tutto con la comodità di hotel e ristoranti a pochi chilometri per non farvi scomodare troppo!

Ecco gli hotel a Bagnoli Irpino, a meno di 10 km da Laceno!

Sirino, Basilicata

La Basilicata è situata nel cuore dell’Italia meridionale. Grazie al territorio prevalentemente montuoso (colline e montagne ricoprono il 92% della zona), questa regione in inverno offre tanta neve a basse latitudini e a prezzi vantaggiosi. Il Monte Sirino, a pochi km da Lagonegro, permette di sciare per soli €20 al giorno in un contesto davvero suggestivo a 2000 metri di quota, con piste adatte a sciatori alle prime armi, di livello intermedio o esperti.

Il lago Laudemio a 1500mt, è un vero gioiello che regala un tocco quasi fiabesco a questa bellissima zona che vi regalerà una vacanza di tutto relax senza code e senza spese folli. Se vi capita di passare da queste parti nella prima domenica di settembre, non perdetevi la splendida processione con partenza fissata a quota 1907 metri (Santuario della Madonna) per poi scivolare giù dalla montagna per ben 1300 metri!

Cercate ora le offerte per gli hotel a Lagonegro con momondo!

Villaggio Palumbo, Calabria

Piste da sci e piste da snowboard, palaghiaccio, impianti di risalita e scuola di sci! Villaggio Palumbo è una delle località sciistiche nel cuore della Sila, in Calabria, e ospita 10 piste, dal livello intermedio alle piste nere. Con un totale di due seggiovie, 20km di piste, e una panoramica di 2km, Villaggio Palumbo è probabilmente il miglior posto dove andare a sciare in Calabria. Per assicurarvi che tutto sia in funzione nel periodo della vostra visita, contattate il Villaggio per conferma.

L’ingresso per una giornata costa €20 (28 nei festivi e nei weekend). Non aspettatevi folla e vita notturna: è un posto adatto a chi ama la tranquillità. Potrete affittare una casa o stare in un comodo hotel, ma il suggerimento è quello di essere provvisti di auto per spostarvi in autonomia. Se scegliete di soggiornare più di una notte potreste anche scoprire le altre località sciistiche vicine, come Camigliatello Silano e Lorica – quest’ultima rimasta chiusa fino a dicembre 2015 ma pronta a riaprire a gennaio 2016 dopo alcuni lavori. Suggeriti solo per l’alta stagione.

Cercate ora i voli per Lamezia Terme e gli hotel a Cosenza con momondo.

Etna, Sicilia

Mare e montagna, acqua e fuoco, neve e lava, caldo soffocante e freddo intenso: la Sicilia e il suo vulcano Etna danno il benvenuto a tutti gli amanti degli sport invernali. Pensando alla Sicilia, al suo mare, al suo clima, lo sci non è la prima cosa che salta nella mente di tutti. Grazie allo splendido vulcano che da giugno 2013 fa parte del Patrimonio Mondiale protetto dall’UNESCO, si può tranquillamente sciare a latitudini decisamente basse (il tutto ad altitudini decisamente elevate!).

Lo skipass “vulcanico” costa poco meno di €30, ma vi renderete conto che il panorama e il contesto valgono tutto il prezzo del biglietto o di più. La montagna si divide in due zone di impianti: quella dell’Etna nord (Linguaglossa, con piste tra i 1804 e 2400 metri) e quella dell’Etna sud (Nicolosi, 1900 metri). Linguaglossa ti permetterà di sciare con il mar Ionio sullo sfondo e con la cima del vulcano sempre innevata sul versante nord-est. A Nicolosi invece, oltre alle piste per sciare, troverai anche il punto di partenza per visitare i crateri più alti del vulcano.

Una vera atmosfera magica in mezzo a pinete, sfondi marini, montagna, nuvole e neve. Prendete un volo per Catania e prenotate l’hotel a Catania con momondo.

Sciare nella nostra penisola non vuol dire per forza spendere o seguire la massa, esistono tantissime località splendide con paesaggi e panorami mozzafiato dove potrete sfoggiare le vostre abilità sugli sci. Abbandonate tacchi, scarpe classiche, abiti eleganti e borsette, infilatevi scarponi, tuta da sci, casco e scegliete il vostro mezzo di trasporto preferito sulla neve.

E un consiglio in conclusione: una chiamata alla località sciistica di destinazione per conferma dell’apertura degli impianti e delle piste è sempre un’ottima idea per evitare sorprese!

 

Alla ricerca di ispirazione? Date un’occhiata al blog di momondo e scoprite le destinazioni migliori dove sciare low cost in Est Europa!

 

Correlati