20 deliziosi piatti tipici della cucina vietnamita da non perdere

La cucina Vietnamita si distingue da altre vicine come quella cinese per le sue ricette meno condite, oltre che per l’influenza della cucina francese dovuta ai tempi della colonizzazione. Vanta una varietà in grado di accontentare tutti e ha la fama di essere fresca, ricca di erbe aromatiche e verdure salutari.

Nella zona nord del paese, dalle parti di Hanoi -una delle migliori mete per buongustai-, è più facile trovare quei piatti a base di riso e noodles, più in linea con le ricette cinesi provenienti dal confine vicino. Spostandosi verso sud, nella zona di Hoi Chi Minh, si risente invece delle influenze della cucina cambogiana e delle conseguenze del clima, che favoriscono sapori freschi: cocco, erbe forti, e cibi più dolci.

Vi proponiamo una lista di 20 piatti tipici vietnamiti da non perdere nel vostro viaggio in Vietnam: tutte queste ricette vi aspettano per completare l’immersione culturale e garantirvi di scoprire il Vietnam fino in fondo, anche nella sua identità culinaria.

Pho

Iniziamo col piatto nazionale, il piatto tipico del Vietnam. Il Pho (la cui pronuncia suona un po’ come fu’r), zuppa della zona di Hanoi, è solitamente servito con noodles e un tipo di carne – solitamente manzo. I noodles tipici, come già saprete, sono spaghettini rigorosamente di riso. Questa zuppa Pho vi rinfrescherà la bocca grazie alla presenza di foglie di menta, lime e germogli di soia. Potrete aggiungere altri ingredienti a vostra scelta direttamente nel piatto quando vi verrà servito. Sappiate che durante il vostro viaggio in Vietnam troverete tante, tante varianti di questa zuppa!

Bò Kho

Manzo stufato, o brasato. Stufatura lenta, pezzi di carne immersi in un brodo denso e leggermente piccante, dal colore rossastro, con erbe freschissime, verdure buonissime, e servito con accompagnamento di riso cotto a vapore o baguette calda. Fra le varianti spiccano la versione col pollo, quella col pesce, ed esistono anche altre simili ricette con verdure.

Gỏi cuốn

Comuni anche in Cambogia e spesso consumati come antipasto in tanti ristoranti Vietnamiti in Europa e nel mondo, i Goi Cuon sono considerati la versione più salutare e leggera degli involtini primavera cinesi – e per questo sono noti anche come involtini vietnamiti (o Vietnamese spring rolls). Assolutamente non fritti, sono fatti di gamberetti croccanti, vermicelli di riso, verdure ed erbe freschissime, il tutto avvolto in carta di riso che mantiene questa ricetta leggera e salutare. Certo, le varianti con salse, con carne e altri ingredienti esistono, ma fanno perdere la sua leggerezza originale a questo piatto vietnamita.

Bún bò Huế

Un’altra delle zuppe tradizionali vietnamiti, che a volte troverete sotto il nome semplificato di Bun Bo. Servita calda e piccante, con spaghetti di riso che, nella ricetta tradizionale della cucina vietnamita, sono più grossi di quelli usati per la zuppa Pho, e infine carne di vitello. La zuppa Bún bò Huế ha origine nella città di Hue, nella zona centrale del Vietnam, ed è nota per il perfetto accostamento di sapori forti e salati a gusti più dolci e delicati. Un agrodolce ben bilanciato in cui prevale il retrogusto di citronella (lemon grass).

Bánh cuốn Rolls

Spesso consumato come uno snack, è simile ad un involtino fatto con pastella di riso e farcito con carne di maiale, funghi e gamberetti. Come sempre, la farcitura non manca di germogli di legumi ed erbe fresche (molto comune, in questo piatto, il basilico vietnamita). Una delle ricette vietnamite tipiche.

Ech Tam Bot Ran

Questo paragrafo non è adatto ai deboli di stomaco. Fra le ricette tipiche del Vietnam, anche questo piatto trova il suo posto ed è sicuramente adatto a chi non ha né paura di provare cose nuove né limiti nella scelta della carne da mangiare. Stiamo parlando della carne di rana passata in una leggera pastella e poi fritta nell’olio.

Bun Cha

Nome originale: Bún chả. Fettine o polpette di maiale cotto alla brace, accompagnate dai classici noodles di riso e, ovviamente, verdure fresche ed erbe aromatiche. Semplice e saporito, anche più saporito se immergete ogni boccone nella salsa nuoc mam che vi verrà servita separatamente in un piccolo piattino.

Bánh khoái

Lasciate da parte la leggerezza delle verdure per un secondo: i Banh Khoai sono crepes ottenute dalla frittura di pastelle di riso, farcite di gamberetti, maiale, germogli di fagioli e arrotolate in un foglio di carta di riso insieme alle solite, sempre buone erbe aromatiche. Salsina d’accompagnamento per inzupparle: fagioli gialli!

My Quang

Altra prelibatezza della cucina vietnamita che ha le sue radici culinarie nel centro del paese, il My Quang (a volte scritto Mì Quảng) è un piatto di noodles serviti in brodo, in variante gialla o rosa. Gialla, se scegliete vermicelli alla curcuma; rosa, se scegliete vermicelli di farina di riso rosso. A questo punto, gli altri ingredienti potete un po’ prevederli: maiale, gamberetti, ed erbe aromatiche. Ma… sorpresa: in questo piatto, a renderlo speciale ci sono i fiori di banano e gli arachidi. Da mettere nella lista di cosa mangiare in Vietnam!

Oc Nhoi

Ecco un’altra ricetta particolare, e pure complessa: ốc nhồi è un composto di lumaca e maiale, accompagnato da una salsina di pesce con cipolla tritata e dello zenzero. Il tutto servito dentro al guscio di lumaca da cui fuoriescono le foglioline di citronella. Sicuramente è unico; adatto a tutti… non lo sappiamo.

Dau Phu

Spazio ai vegetariani: passiamo al tofu! Dau Phu è un piatto semplicissimo tipico della cucina vietnamita che consiste in tofu morbido brasato. Una ricetta alternativa prevede invece che il tofu venga fritto con citronella e servito piccante (Đậu sa ot).

Cà Ri Gà

Grazie alla globalizzazione delle nostre cucine, sappiamo più o meno tutti come si fa il pollo al curry! Giusto? Bene, però il Cà Ri Gà è la versione Vietnamita di questo piatto: pollo preparato in latte di cocco con citronella e spesso con ginger fresco. Come vuole la tradizione vietnamita, questa ricetta di pollo al curry risulta in un sapore fortemente speziato ma non piccante, e leggermente dolciastro.

Chả Cá (La Vong)

Il Chả Cá è una specialità di mare. Pesce gatto marinato nella curcuma insieme a succo di limone, salsa nuoc mam e radici dai sapori decisi (la ricetta originale prevede una marinatura fino a 12 ore). Poi grigliato, passato per pochi minuti in olio caldo e spesso servito in foglie di carta di riso e rinfrescato con aneto – un ottimo accompagnamento per i piatti a base di pesce. Non serve ricordarvi che vi sarà servito insieme ad altre verdure fresche. Ultimo dettaglio: viene spesso ricoperto di arachidi con qualche goccia di lime.

Bánh Tôm

Ve lo descriviamo semplice così com’è la ricetta: una frittella di patate con croccantissimi gamberetti. Solitamente accompagnata da altre verdure o salsine.

Canh bí đỏ nấu tôm tươi

Non vi spaventate per il nome lungo: è una zuppa di zucca con gamberetti, che può esservi servita in modo leggermente diverso in base al gusto di chi la prepara. La base, quella di zucca e gamberetti, resta comunque il punto di partenza di un piatto squisito, a volte accompagnato da riso cotto a vapore, a volte da polpette di carne o pesce.

Dolci vietnamiti tipici

Chè xôi nước

Siamo al dolce: i dolci tipici del Vietnam diventano sempre più popolari anche in Europa, e se avete in programma un viaggio in Vietnam o se ci state pensando è bene che sappiate cosa assaggiare una volta arrivati. Questo è un piatto del Vietnam del sud, un dolce a base di “fagioli mungo”. Viene servito in forma di polpettine dolci in un brodo denso e caldo a base di acqua, zucchero e zenzero, con una spolverata di sesamo di sopra.

Chè Ngô

Anche detto chè bắp, è un dolce vietnamita a base di mais. Viene servito caldo e consiste in una crema di riso con del mais e del sesamo, preparata con crema di cocco. E’ anche possibile trovarlo d’estate nella sua versione servita fredda!

Bánh bò

Questo è un momento yummy. Tortino dolce dalla consistenza spugnosa, fatto con farina di riso, acqua, zucchero e lievito. Se ha un retrogusto di cocco, è perché a volte viene usato anche il latte di cocco nella preparazione – e in effetti, sembra essere proprio questo ingrediente a distinguerlo da un dolce molto simile della tradizione cinese.

Bánh da lợn

Deliziosa torta gelatinosa fatta con amido di tapioca, farina di riso, fagioli mung, taro, latte di cocco, e zucchero. Ingredienti decisamente particolari, o quanto meno poco comuni nella nostra cucina. Per questo motivo, è uno di quei dolci vietnamiti che dovreste assaggiare perché non sappiamo quando vi ricapiterà l’occasione.

Sinh To Bo

Abbiamo iniziato con un classico, finiamo con un classico. Sinh To Bo è un dolce tipico vietnamita che risente però di qualche influenza francese. Preparato infatti con il latte condensato, è un vero e proprio frappè all’avocado, ben cremoso e ricco di potassio. Viene servito freddo e spesso come dessert, con cannuccia o cucchiaino. E secondo voi basta così? No! Ovviamente viene aggiunto sul frullato qualcosa di tipicamente vietnamita: erbe aromatiche o qualche foglia di menta freschissima.

Se vi è venuta fame, potete provare voi stessi a preparare qualche buona ricetta vietnamita in attesa del vostro viaggio in Vietnam. Avete già cercato i voli per il Vietnam? Se sì, cercate con momondo gli hotel in Vietnam, che andiate ad Hanoi o a Ho Chi Minh. Intanto, la cucina vietnamita vi aspetta, fresca come le verdure e le foglie di menta!

 

Appassionati di cibo? Date un’occhiata alla nostra selezione di piatti tipici della cucina portoghese e della cucina spagnola. Per restare in Italia invece scoprite tutti i piatti tipici della cucina ligure e le delizie dello street food a Palermo.
Correlati
Dove andare in vacanza ad aprile 2020
— 10 mins di lettura

Dove andare in vacanza ad aprile 2020

Visitare Berlino in 3 giorni: cosa vedere
— 7 mins di lettura

Visitare Berlino in 3 giorni: cosa vedere